<< indietro
Poesia

14 giorni prima del tuo compleanno

di Mariangela Manicone

Laureata in lettere moderne alla Statale di Milano. Ho conseguito il Master "Fare tv. Gestione, sviluppo, comunicazione" presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore. Dopo una stage in Mediaset di sei mesi, dove mi sono occupata di web content, attualmente lavoro per TRM Network: canale all news di Puglia e Basilicata, dove mi occupo di social, web e servizi tg

Pensavo che avremmo festeggiato insieme il tuo compleanno.

"Sono nata il 03/11/33", dicevi sempre, ogni singolo anno.

 

Avrei voluto preparare un dolce per l'occasione, anche se non sono brava.

Come quella volta in cui ho usato impropriamente la pasta frolla e sulla crostata ci è rimasta soltanto la scritta "nonna".

 

Poi magari avrei cantato una canzone di quelle che ti piace ascoltare:

"Mamma son tanto felice", "L'uomo in frac"...avrei potuto anche ballare.

 

Di certo non sarebbe mancata una foto, ma pensandoci,

siamo poco brave a fingere l'allegria guardando nel vuoto.

 

Solo che, quest'anno, non ti andava di invecchiare ancora.

Non c'è niente di più brutto di stare al mondo senza sapere né il giorno e né l'ora.

 

E allora non ce l'hai fatta, non mi hai aspettata per festeggiare.

È stato poco divertente, lo ammetto, ma ci sono cose che non puoi arrestare.

A parte questo, ti perdono bella mia. 

 

L'autunno mi ricorderà sempre di te.

Sei nata sopra le foglie e come una foglia, sei volata via.