<< indietro
I racconti dello scontrino

La cena del vedovo

di valentina vicario
Una volta mia sorella mi ha chiesto di descrivermi e io ho cominciato dicendo che sono una mamma che adora ballare i valzer, innamoratissima del suo compagno e con pochissimo tempo per sé. Mi ha fatto notare che la prima cosa che ho detto è che sono una mamma... sì, in effetti è vero la maternità mi ha portato ad accantonare attività che qualche anno fa avrei sicuramente inserito; ma ho avuto in dono una bimba che mi fa meravigliare, stupire, arrabbiare, che mi mette alla prova e che è diventata la mia più grande passione. Non si può non iniziare da questo.
Ma perché l'ho fatto ? Perché la mia boccaccia maledetta invece di dirle :«Verresti a cena a casa mia?» non ha detto:« Usciamo a mangiare una pizza?» Sono due giorni che pulisco casa e una settimana che penso a cosa prepararle, ma cosa mi è venuto in mente? Non posso mica presentarle la pasta col pomodoro e sottilette che mi faccio di solito o il tonno col mais, uff! Vabbè dai cominciamo con la spesa: Pasta...pasta...Prendiamo quella integrale (che alle donne sta cosa dell'integrale piace un sacco), e la condisco con qualche ragù già pronto un po' particolare. Potrebbe andar bene questo «Sugo alla Norma» della Fior Fiore, l' ho già provato ed è veramente buono. Mettiamolo nel carrello e pensiamo al secondo. Povera Giuliana, per te non ho mai cucinato, l'hai sempre fatto tu e ogni sera ti lamentavi che non avevi più voglia di pensare a cosa fare da mangiare! Quanto eri brava l'ho capito troppo tardi... Oh, ecco qua! Per stasera di sicuro faccio questo: fiorentina con filetto di Scottona; basta metterla sulla bistecchiera calda e si fa in due minuti. Come contorno prendo l'insalata in busta, che l'altra volta voleva ordinarla al ristorante e sta volta se la mangia a casa mia. Ho preso tutto? Basterà? Forse avrei dovuto chiedere una mano a mia figlia, ma mi avrebbe riempito il carrello di roba per un mese e mi avrebbe fatto l'interrogatorio. Il vino! Stavo per dimenticarmi la roba più semplice: Prosecco a fiumi e Bardolino. Per fortuna il dolce ha detto che lo porta lei.