<< indietro
Canzoni d'autore

La camera degli sposi

di Francesco Manno

Sono Francesco Manno, ho vent'anni e sono nato a Segrate (MI). Sono uno studente universitario e mi diverto molto a scrivere e comporre canzoni.

 

[Intro]

Sei un viandate sopra un mare di nebbia

non prendi la tua scelta lasci al mietitrebbia

non stai attenta e china tipo spigolatrice

accetti quel che arriva sei meretrice

 

Ma ancora ti offendi 

se senti dire che

bello Il Bacio di Klimt

quanto amore c'è

 

Ma nonostante tutto ogni mattina ti svegli

dipinta da Degas con lo sguardo Assenzio

pensando dopo tutto che le Pointillisme è meglio

 resti zitta zitta ad ascoltare il silenzio

 

Silenzio rubato da tutte le città

con la frenesia

con: "io suono il clacson!"

con l'urlare: "stai attento, cazzo!"

 

Ti senti in una stanza guardando il mondo

e litighi con questo come fosse tuo marito

non pensi ad altro che al tuo sogno

eterna Dalì in uno spazio finito

 

[Strumentale]

 

È l'arte che evolve 

l'umanità è la stessa

(da ripetere fino a fine canzone)