<< indietro
Se un giorno all'improvviso

E-state a Sesto!

di Erika Stellini

Mi chiamo Erika Stellini e ho 21 anni. Sono una studentessa del 2° anno di Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano. Abito a Sesto San Giovanni, nel nord milanese, e vorrei diventare una giornalista.

Sesto San Giovanni è un comune del nord milanese, conosciuto come la Stalingrado d’Italia, epiteto che si è conquistato nel ‘900, quando c’erano più industrie che case: proprio qui torna la 21esima edizione dell’evento estivo più atteso dell’anno, l’E-STATE A SESTO!

Il via con l’evento più richiesto dai ragazzi universitari, la Sessione d’esame – Summer Edition. Dopo il successo della variante invernale della sessione, le biblioteche sestesi rimarranno aperte per gran parte dell’estate: in particolare, la gettonatissima Biblioteca Centrale Pietro Lincoln Cadioli di via Dante sarà aperta lunedì dalle 15 alle 19 e dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 18.30. Per le domeniche di studio occorrerà espatriare da Sesto e sbarcare a Cinisello, alla Biblioteca Pertini di piazza N. Confalonieri, aperta dalle 14 alle 19. Importante ricordare che, se si sono presi libri in prestito e non sono stati restituiti nelle date prestabilite, le gentili biblioteche non garantiranno particolari servizi, né il Wi-Fi e bloccheranno ogni tentato accesso con tanto di frasi minatorie sui propri siti web.

Ma come diceva il latino Giovenale, mens sana in corpore sano: infatti, all’edizione estiva della sessione si affianca il CorriAmo al Parco Nord, per i sestesi che non vogliono farsi sfuggire l’occasione di fare un figurone durante le vacanze estive. Dal 1 maggio, parecchie le modalità di corsa al parco: sia biciclette, con possibilità di percorsi su sterrati in cui forare ripetutamente le gomme, o tratti di asfalto dove sciogliersi al sole, sia corsa vera e propria, con frequenti fontanelle sparse lungo il parco per non far disidratare i coraggiosi corridori delle giornate più calde.

Dulcis in fundo si ricorda la festa di San Giovanni, patrono della città, il 24 giugno: viale Marelli si popolerà di numerosissime bancarelle dalle più disparate vendite. Famosi i pesciolini rossi che attirano i bambini e i genitori, immaginando che “dureranno da Natale a S. Stefano”, li compreranno, ignari del fatto che i carini pesciolini rossi in realtà diventeranno carpe e dureranno dai 3 ai 7 anni. Molte anche le bancarelle con specialità culinarie, nelle quali si potranno assaggiare i prodotti tipici del luogo, come le frittelle che però non saranno sponsorizzate dai creatori di CorriAmo al Parco, per ovvi motivi. E poi musica, esibizioni e tanto altro durante la festa patronale più bella di tutto il nord Milano.

L’E-STATE A SESTO! si concluderà a metà settembre, quando riapriranno le scuole, si spopolerà il parco, si ricomincerà a mangiare frittelle senza più paura di sfigurare in costume e soprattutto si tornerà al colore tipico del sestese medio: il bianco-latticino.