<< indietro
Canzoni rock d'autore

Suonala

di Diomira Gattafoni

Insegna materie letterarie. Si è occupata, più seriamente, del serio-comico delle "Satire Menippee" e delle "academicae quaestiones".

Suona la campana

Scappo ma è tardi

Vorrei la scuola non fosse mai iniziata

Neanche l'asilo.

Saggezza del Sileno: meglio non essere mai nata.

 

Mi ritrovo suonata su un banco

Ah, già, dicesi cattedra per saltimbanco. 

Non vorrei dover parlare

Come allora avrei preferito tacere.

Sì, "la risposta giace dentro":

Almeno quella potrebbe riposarsi. 

Se Cristo si è fermato ad Eboli, 

Mi fermerei al "Rem tene". 

Le parole ci sarebbero ma non seguiranno. 

 

Altro che argomento,

È che ho perduto tempo 

E la misura era già colma al liceo. 

Ricordiamolo: "Non entri qui chi non conosce la geometria".

 

Caro Platone, non farmi entrare

Ti prego

Non sono degna d'insegnare. 

Caro Flaubert, sarebbe bello se le cose si dicessero da sé:

Dio spiega tu per me! 

 

E tu prosegui, anno scolastico.

Sì, le relazioni, le correzioni, gli strafalcioni,

Le accumulazioni...

Dante, aiutami tu:

Ho spiegato sei canti tuoi.

Tu invece mi canteresti all'inferno

O me la suonerò sempre da sola

Prima ed oltre la fine dell'ora?

Pier delle Vigne, ti credo,

Chiudo il programma con te.

Ed ora voi giudici 

Tagliatela, o, 

Se ha un corpo, 

Bruciatela. 

 

Caro Platone, non farmi entrare,

Ti prego

Non sono degna d'insegnare.

Caro Flaubert, caro Verga,

Sarebbe bello se i programmi si svolgessero da sé:

Dio spiega tu per me!