<< indietro
I racconti dello scontrino

Il re della spesa

di Giorgia Velluti

Nata ad Alatri il 25.11.1997 Attualmente iscritta alla facoltà di Beni culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia. Amo l'arte in ogni sua forma, due mie grandi passioni sono il teatro e il cinema. Mi diletto nello scrivere racconti o storie, poesie e fumetti di vario genere, per piacere personale.

Vi siete mai sentiti a casa in una coop? Io sempre. Ma oggi è stato diverso, mi era già capitato di salutare i miei simili, partivano per chissà quale avventura in quello strano mezzo a quattro ruote, ma oggi, pensate un po', è toccato proprio a me. Mi sentivo “il re della spesa”, tutti mi chiamavano “Avvocato”, che onore ricevere quel titolo senza aver finito gli studi. Da dove vengo io, il Perù, è difficile pagarsi l’università, così decisi di intraprendere un’altra strada ed eccomi finito su uno scaffale per il resto della mia vita. No, oggi lascio per sempre la mia casa, un po' a malincuore. Ho salutato i miei compagni, i dolci frutti e gli aspri limoni ed ho incontrato nuovi amici nel vagone: una mozzarella, si chiama “Granarolo”, sicuramente viene da una famiglia importante; una passata di pomodoro Bio, ancora non ho capito cosa vuol dire “Bio”, forse quel pomodoro voleva essere un pulcino?; poi c’era una marmellata di fragole, la invidiavo per la sua lucentezza ma non troppo, chissà come stava scomoda nella sua casetta; infine c’erano delle noci, arroganti, non mi hanno mai rivolto la parola, erano secche di spirito! Alla fine del giro arrivammo in palestra, il tappeto-rotante mi piace, mi sento già in forma, poi mi hanno fatto una lampada ultra-veloce ed eccomi nuovamente nel vagone, ma in una tenda di carta marrone, chissà quale avventura mi attende…