Coop for Words 2017: i vincitori

Sala gremita ed emozione a fior di pelle alle premiazioni del concorso Coop for Words, che si sono tenute domenica 10 settembre al Palazzo Soardi di Mantova nell’ambito del Festivaletteratura. "I concorsi come Coop for Words – ha detto lo scrittore Carlo Lucarelli, che è stato tra i giurati del premio – sono il termometro sullo stato della letteratura in Italia, perché tutti possono partecipare. E di racconti belli ne sono arrivati tanti, la scrittura sta crescendo di livello”.

Cinquantadue i finalisti delle 5 sezioni con due gli ex aequo. Chiara Brancaccio ha vinto la sezione “Canzone rock d’autore”. Il suo testo sarà musicato dagli Skiantos e la canzone sarà poi proposta a interpreti di fama nazionale e a case discografiche. Non solo: parteciperà al prossimo Mei, il meeting delle etichette indipendenti di Faenza. Luca Tosi è invece il primo classificato della sezione “I racconti dello scontrino” e si aggiudica una borsa di studio per frequentare gratuitamente nell’anno 2017-2018 uno dei corsi di “Bottega Finzioni”, la scuola di sceneggiatura e narrazione fondata da Carlo Lucarelli. Stessa opportunità per Gianluigi Fanelli (vincitore della sezione “I sapori del mistero”) e Miriam Bruni (sezione “Poesia”). Salvatore Improta (sezione “Se un giorno all’improvviso…”) vedrà invece pubblicato il suo testo sulle pagine di “QN – Quotidiano nazionale”  e sarà ospite per un giorno della redazione.

Ma ecco i nomi di tutti i finalisti, divisi per sezione, con il link alle loro opere. A ognuno dei finalisti 10 copie omaggio dell’antologia pubblicata da Fernandel editore e distribuita in tutta Italia nelle Librerie.coop (qui tutti i premi).

Segue...

Appuntamento al Festivaletteratura di Mantova per la premiazione

Sarà la Sala degli Stemmi di Palazzo Soardi la meravigliosa location che ospiterà la premiazione di Coop for Words 2017: appuntamento domenica 10 settembre alle ore 15.30 al Festivaletteratura di Mantova. Cinquantadue i finalisti delle 5 sezioni – due gli ex aequo – tra i quali saranno selezionati i vincitori del premio letterario per giovani autori. Alla cerimonia – presentata dal poeta Valerio Grutt – parteciperà anche lo scrittore Carlo Lucarelli.

Per la quindicesima edizione di Coop for Words sono state inviate 530 opere da 417 autori. Nella fase del voto popolare sono stati espressi 2.500 voti da 2.276 persone. La parola, poi, è passata alla giuria composta, tra gli altri, dagli scrittori Carlo Lucarelli, Paolo Nori e Simona Vinci – quest’ultima vincitrice del Premio Campiello 2016 –, dal poeta Guido Catalano, dal direttore di QN – Quotidiano Nazionale Andrea Cangini e dal critico musicale Pierfrancesco Pacoda.

Coop for Words 2017: la parola ai giurati

Dopo la fase della partecipazione, con 530 opere inviate da 417 autori (tutte consultabili online), e quella del voto popolare che si è chiusa mercoledì 12 luglio con oltre 2.500 voti espressi da 2.276 persone, Coop for Words dà la parola ai giurati, chiamati a scegliere  i 10 testi finalisti per ognuna delle 5 sezioni del premio: Poesia, Racconti dello scontrino, I sapori del mistero, Canzone rock d’autore, Se un giorno all’improvviso.

Nella seconda metà di agosto, novità sull’antologia pubblicata da Fernandel che raccoglierà le opere finaliste e sarà distribuita in tutta Italia nelle Librerie Coop, sull’appuntamento al Festivaletteratura di Mantova, in cui verranno proclamati i vincitori di Coop for Words 2017, e anche sulle due persone che, per aver dato il loro voto alle opere, si aggiudicheranno i buoni viaggio dell’agenzia Robintur del valore di 500 euro per una vacanza in una capitale europea.